1394: Bonifica del complesso monastico e immagini
Carlo Magno e Giovanni Battista

Carlo Magno con il modello del monastero

Durante la bonifica del monastero del 1394, Carlo Magno è rappresentato come fondatore con il modello del monastero tra le mani e Giovanni Battista come patrono. Si ritiene che la statua di Carlo Magno reggesse originariamente il modello di una chiesa. Per molto tempo si è ipotizzato che in faccia alla statua di Carlo Magno, sulla parente di fronte, tra l'apside settentrionale e quella centrale si trovasse la figura del patrono del monastero. Molto probabilmente questo servì da modello al disegno del 1394.

La citazione più antica in lingua romanica nel Canton grigioni

Nel volume sulla bonifica si trova un protocollo del 1389 nella forma di una citazione in lingua romancia. Il protocollo è ritenuto il terzo documento più antico scritto in lingua romancia e il più antico nel Canton Grigioni.